merende per bambini
Dott.ssa Anna Galbiati

Dott.ssa Anna Galbiati

Merende per bambini: 8 suggerimenti pratici

INDICE CONTENUTI

Merende per bambini: i suggerimenti della nutrizionista.

Insieme alla nostra nutrizionista Anna Galbiati, andiamo a scoprire perché è importante proporre ai nostri bambini delle merende sane e vediamo insieme alcuni suggerimenti pratici.

Introduzione

Le merende rappresentano pasti essenziali per i bambini, ma è fondamentale comprenderne il ruolo complementare rispetto ai pasti principali. In questo articolo, esploreremo come offrire merende ottimali per i bambini, garantendo un apporto energetico sano e nutriente per mantenere i loro livelli di energia costanti durante il giorno.

1. Lo spuntino mattutino: energia fino al pranzo

Lo spuntino mattutino svolge un ruolo cruciale nel fornire energia e sostegno ai bambini fino all’ora di pranzo. È importante integrare questo spuntino in modo equilibrato con la colazione, garantendo che non sostituisca completamente il pasto principale del mattino.

Bilanciare le calorie nelle merende per bambini

Uno spuntino ideale dovrebbe rappresentare circa il 5-10% del fabbisogno calorico giornaliero del bambino. Tuttavia, la quantità di calorie può variare in base all’età: è importante però Adattare la porzione dello spuntino in base alle esigenze specifiche del bambino, assicurandosi di non eccedere.

Benefici dello spuntino mattutino

Oltre a fornire energia immediata, lo scopo dello spuntino mattutino è anche quello di prevenire il calo di attenzione e di umore che spesso si manifesta nella tarda mattinata e nel pomeriggio. Uno spuntino adeguato può contribuire a mantenere i livelli di concentrazione e umore stabili durante l’arco della giornata. Tuttavia, è altrettanto importante che lo spuntino soddisfi anche il gusto e il piacere del bambino, in modo da renderlo un momento piacevole e appagante.

Una dieta ben equilibrata richiede anche varietà. Pertanto, durante la pausa dello spuntino mattutino, è consigliabile offrire alimenti diversi a rotazione, in modo da garantire una gamma di nutrienti e sapori. È possibile includere fonti energetiche a rapido utilizzo, come yogurt e frutta, insieme a fonti energetiche a lento rilascio, come carboidrati complessi presenti nel pane integrale e nei biscotti integrali.

2. Merende per bambini: l’importanza di frutta, verdura e latticini

Fare spazio alla frutta e alla verdura è sempre una scelta vincente per uno spuntino sano ed equilibrato. La frutta e la verdura sono ricche di vitamine, minerali e fibre, e sarebbe opportuno selezionare le varietà di stagione, per assicurarsi di ottenere il massimo valore nutrizionale da questi alimenti. Inoltre, è importante considerare l’uso di latte e derivati, che sono ricchi di minerali, come il calcio, e di diverse vitamine essenziali per la crescita del bambino.

3. Merende per bambini: l’occasione per esplorare nuovi sapori

La varietà è la chiave per garantire che il bambino sviluppi una vasta gamma di preferenze alimentari. Offrire alimenti di diversa natura durante lo spuntino permette ai bambini di esplorare nuovi sapori e di ampliare i loro gusti. Inoltre, è fondamentale prestare attenzione alle dosi degli alimenti durante lo spuntino: non esagerare e non lasciare cibo in giro per casa, per assicurarci di fornire al bambino la giusta quantità di cibo ed evitare così eccessi o carenze.

4. Attenzione alle merendine

Evitare di offrire sempre merendine o alimenti ricchi di zuccheri o acidi grassi saturi è un altro punto importante da considerare. Questo non significa che tali alimenti debbano essere completamente proibiti, ma dovrebbero essere consumati in modo moderato e bilanciato.

È comprensibile che ogni tanto si desideri assaggiare qualcosa di goloso, ma non deve diventare un’abitudine di modo da educare il bambino ad una corretta alimentazione, proponendo merende nutrienti e bilanciate.

5. Genitori: gestite la resistenza!

Ma cosa fare se il vostro figlio rifiuta di mangiare la merenda che gli proponete?

In questi casi, è necessario trovare un equilibrio tra mediazione e buon esempio. A volte potrebbe essere utile offrire spuntini più sostanziosi, ma ciò richiede una maggiore attenzione alle scelte alimentari fatte durante il pranzo e la cena, nonché uno stile di vita sano nel complesso.

Per i bambini più piccoli, potreste provare a coinvolgerli nella preparazione delle merende, rendendole divertenti e accattivanti utilizzando forme e colori attraenti. Per i bambini più grandi, è importante spiegare loro l’importanza delle merende e condividere questi momenti insieme a loro, dimostrando che la merenda è qualcosa di positivo sia per gli adulti che per i piccoli.

6. Merende per bambini: dolci o salate?

Per garantire una maggiore varietà possibile, è consigliabile alternare merende dolci e merende salate. In questo modo, si educa anche il gusto dei bambini e si favorisce una dieta bilanciata. Offrire una combinazione di sapori diversi aiuta i bambini a scoprire nuovi alimenti e a sviluppare una relazione positiva con il cibo.

7. E gli adulti?

Non dobbiamo dimenticare che la merenda non è solo una cosa da bambini. Anche noi adulti possiamo trarre beneficio da una merenda equilibrata. La merenda può essere per noi genitori un momento di pausa, sia dal lavoro che da condividere con i nostri piccoli. Consumare una merenda sana aiuta anche noi a spezzare la fame e a mantenere i livelli di energia fino a cena.

Dobbiamo essere un esempio positivo per i nostri figli, condividendo alcune delle merende sane con loro. Questo incoraggerà anche loro ad adottare abitudini alimentari più salutari.

8. Esempi di merende per bambini

Ora, vediamo insieme una proposta di distribuzione di spuntini mattutini e merende pomeridiane per un bambino delle scuole elementari. Ricordiamo che le dosi dovrebbero essere bilanciate in base al peso, all’altezza del bambino e alle porzioni dei pasti principali. Di seguito troverete una tabella che illustra alcune opzioni per spuntini e merende salutari:

Giorno 1

Spuntino mattutino: crackers integrali senza sale + spremuta di frutta fresca. Merenda pomeridiana: macedonia di frutta mista e una piccola porzione di frutta secca.

Giorno 2

Spuntino mattutino: frappè alle fragole fatto in casa + una piccola porzione di frutta secca. Merenda pomeridiana: spiedini di frutta mista.

Giorno 3

Spuntino mattutino: un cubetto di grana padano + una porzione di frutta fresca. Merenda pomeridiana: una fetta di farinata di ceci, una preparazione a base di farina di ceci, cotta al forno.

Giorno 4

Spuntino mattutino: yogurt con pezzi di frutta e cioccolato fondente. Merenda pomeridiana: un gelato artigianale a base di frutta fresca.

Giorno 5

Spuntino mattutino: chips di verdure al forno + una porzione di frutta fresca. Merenda pomeridiana: bruschetta al pomodoro con pane integrale.

Conclusioni

Ricordate che queste sono solo alcune idee e che è possibile personalizzare gli spuntini e le merende in base alle preferenze e alle esigenze del vostro bambino. L’obiettivo principale delle merende dei bambini è quello di offrire alimenti sani, bilanciati e gustosi che forniscano loro l’energia e i nutrienti di cui hanno bisogno per crescere in modo sano e felice.

 

Vuoi prenotare una consulenza? Mi trovi su Parentube!

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo con chi ami 💙

Articolo realizzato da:
Dott.ssa Anna Galbiati
Biologa nutrizionista e docente
4.75/5
Articoli correlati
Video correlati
Altri esperti che parlano di questi argomenti

Paola Cannavò

Psicoterapeuta e pedagogista clinica

Serena Lauria

Psicologa clinica e psicoterapeuta

Giuditta Mastrototaro

Pedagogista

Francesca A. Boccalari

Psicologa clinica e psicoterapeuta

Anna Galbiati

Biologa nutrizionista e docente

Costanza Fogazzaro

Psicologa clinica e docente

Beatrice Farina

Psicologa dello sviluppo

Mariagiulia Pistone

Psicologa clinica

Elisa Trezzi

Pedagogista e insegnante di massaggio infantile AIMI

Carol Pizzolante

Psicologa clinica e arteterapeuta

Samantha Dionisio

Pedagogista e formatrice

Luigi Cirelli

Media educator

Laura Savignano

Educatrice d'infanzia e consulente pedagogica

Giulia Binaghi

Psicologa clinica e psicoterapeuta dell'età evolutiva

Giada Maccan

Psicologa dello sviluppo

Cinzia Trigiani

Consulente della relazione di coppia e della famiglia

Crea gratis il tuo profilo e ricevi i contenuti adatti alla tua famiglia

Crea gratis il tuo profilo e ricevi i contenuti adatti alla tua famiglia