stimolare il linguaggio dei bambini
Dott.ssa Anna De Santo

Dott.ssa Anna De Santo

Stimolare il linguaggio dei bambini: come favorire lo sviluppo di una personalità armonica nel bambino?[2023]

INDICE CONTENUTI

Stimolare il linguaggio dei bambini: la mente si sviluppa in un continuum fra l’esperienza pratica e il linguaggio, ove l’una insegna e l’altro spiega e racconta, dapprima in modo semplice e in seguito in modo sempre più sofisticato, conducendolo verso la costruzione del pensiero astratto, simbolico e creativo.

1. Stimolare il linguaggio dei bambini: introduzione

La mente dei bambini si sviluppa in un continuum affascinante, in cui l’esperienza pratica e il linguaggio si intersecano in un processo di apprendimento ricco e stimolante.

L’interazione tra queste due dimensioni è fondamentale poiché l’esperienza pratica agisce come insegnante, mentre il linguaggio svolge il ruolo di  narratore.

Inizialmente, il bambino si avvicina al mondo attraverso semplici parole e frasi, ma con il tempo e lo sviluppo, il suo linguaggio diventa sempre più sofisticato, conducendolo verso la costruzione del pensiero astratto, simbolico e creativo. Questo processo di crescita cognitiva è cruciale per lo sviluppo globale del bambino e stimolare il linguaggio in modo adeguato gioca un ruolo chiave in questo percorso. Nel presente articolo, esploreremo come sostenere i bambini in questa conquista evolutiva, stimolando lo sviluppo linguistico e cognitivo in modo efficace con strategie e suggerimenti pratici. Continua a leggere per scoprire come incoraggiare il potenziale espressivo dei tuoi piccoli e favorire il loro successo nell’affrontare le sfide della comunicazione e dell’apprendimento.

2. Cos’è il linguaggio?

Quando si parla di linguaggio, spesso si tende ad associarlo a un quoziente intellettivo elevato. Tuttavia, la verità è che il linguaggio è molto più di una semplice abilità comunicativa: si tratta di uno strumento efficace che organizza l’esperienza e supporta lo sviluppo della mente, aumentando la capacità di comprensione e l’intelligenza complessiva di un individuo.

Per garantire un sano sviluppo della capacità di comprensione ed espressione nel nostro bambino, è fondamentale stimolarlo in tutti gli aspetti sensoriali: uditivi, visivi, cinestesici, tattili e affettivi. Questo significa offrire un linguaggio accessibile e presentato in modo logico, cosicché il nostro bambino possa interiorizzarlo e utilizzarlo come strumento di espressione. Oltre ai benefici per lo sviluppo delle competenze linguistiche dei bambini, un approccio multisensoriale alla stimolazione del linguaggio offre anche una base solida per la crescita armoniosa della loro personalità.

Strategie per stimolare il linguaggio dei bambini

Ci sono molte strategie pratiche che i genitori e gli educatori possono adottare per stimolare il linguaggio dei bambini. Innanzitutto, è importante creare un ambiente ricco di stimoli linguistici, esponendo il bambino a una varietà di parole, suoni e immagini. Si possono utilizzare libri, giochi interattivi, canzoni e racconti per coinvolgere il bambino in attività che incoraggino la comunicazione e l’espressione verbale.

Un’altra pratica efficace è quella di dedicare del tempo ogni giorno per parlare e interagire con il bambino. Durante queste sessioni, è utile fare domande aperte che stimolino la riflessione e incoraggino il bambino a formulare risposte complete. Inoltre, si può proporre al bambino di descrivere le proprie esperienze, le emozioni che prova e le cose che vede intorno a sé. Questo aiuta a sviluppare la capacità di elaborare pensieri complessi e ad arricchire il proprio vocabolario.

L’importanza dei gesti e dei segni per stimolare il linguaggio dei bambini

L’uso di gesti e segni può essere un ulteriore supporto per lo sviluppo del linguaggio. I gesti e i segni possono essere utilizzati per accompagnare le parole e aiutare il bambino a comprendere il significato di ciò che viene comunicato. Questo può essere particolarmente utile per i bambini che stanno ancora acquisendo le abilità linguistiche e possono trovarsi in difficoltà nella comprensione di determinati concetti.

L’importanza della comunicazione positiva per stimolare il linguaggio dei bambini

Inoltre, è importante sottolineare l’importanza di una comunicazione positiva e rispettosa con il bambino. Ascoltare attentamente le sue parole, rispondere in modo paziente e incoraggiare la sua partecipazione attiva nella conversazione contribuiscono a creare un ambiente favorevole allo sviluppo del linguaggio. Evitare di interrompere il bambino o di correggere in modo eccessivo gli errori linguistici può aiutare a mantenere alta la sua motivazione nell’esprimersi.

3. Stimolare il linguaggio dei bambini: due elementi fondamentali

Due elementi fondamentali aiutano il bambino a costruire in modo più definito e comprensibile il pensiero: la comprensione e l’ampiezza del vocabolario. La capacità di comprensione svolge un ruolo cruciale nella predizione dell’ampiezza del vocabolario che il bambino svilupperà nelle fasi successive della sua crescita. Tuttavia, è importante considerare che ci possono essere situazioni particolari che ostacolano questa possibilità.

Ad esempio, se un bambino è inserito in un contesto in cui si utilizza un linguaggio povero, inteso come l’uso costante delle stesse parole o espressioni semplici, potrebbe manifestare difficoltà nella comunicazione con gli altri.

Fornire una solida base di linguaggio al bambino

Un linguaggio ricco e diversificato fornisce al bambino una base solida per esprimere idee complesse e affrontare situazioni di comunicazione più sfidanti. Al contrario, un ambiente linguistico meno ricco  può limitare la capacità del bambino di esprimersi in modo efficace e di comprendere appieno il mondo che lo circonda.

3.1 Creare un ambiente linguistico arricchente

È quindi fondamentale creare un ambiente linguistico arricchente per il bambino, in cui venga esposto a una varietà di parole, concetti e contesti comunicativi. Ciò può essere raggiunto attraverso l’uso di libri, conversazioni stimolanti, esperienze sensoriali e interazioni significative. Inoltre, è importante incoraggiare il bambino a esplorare attivamente il vocabolario, a fare domande, a scoprire nuovi significati e a sviluppare una curiosità intrinseca per le parole.

Un modo efficace per ampliare il vocabolario del bambino è introdurre nuove parole in contesti significativi e ripetere il loro utilizzo in diverse situazioni. Ad esempio, durante una passeggiata in natura, si possono insegnare parole legate alle piante, agli animali o ai fenomeni naturali, associandole a esperienze reali. In questo modo, il bambino avrà l’opportunità di sperimentare il significato delle parole in modo concreto e di collegarle alle proprie esperienze personali.

3.2 Incoraggiare il bambino a leggere

Inoltre, per poter stimolare il linguaggio nei bambini, è incoraggiarli a leggere e a essere esposto a una vasta gamma di materiali scritti, come libri, riviste e giornali adatti alla sua età. La lettura stimola l’immaginazione, espande il vocabolario e favorisce lo sviluppo di competenze linguistiche più avanzate. Inoltre, leggere insieme al bambino crea un’opportunità di connessione emotiva e di condivisione di esperienze, anch’essi aspetti fondamentali per lo sviluppo e l’acquisizione delle capacità linguistiche e cognitive. 

Infine, vale la pena sottolineare che ogni bambino ha il suo ritmo di sviluppo del linguaggio e che è importante rispettarlo. Alcuni bambini possono impiegare più tempo sia per pronunciare le prime parole che per acquisire un ampio vocabolario, ma ciò non significa necessariamente che ci sia un problema di sviluppo. Offrire un ambiente ricco di stimoli, incoraggiare l’espressione verbale e fornire sostegno e comprensione sono elementi chiave per favorire il processo di sviluppo linguistico del bambino.

4. Utilizzare il linguaggio in modo pratico per stimolare la comunicazione dei bambini

È importante utilizzare il linguaggio in modo pratico durante la comunicazione con i bambini, spiegando loro le azioni che stiamo compiendo e le motivazioni che le sottendono. Ad esempio, quando andiamo a fare il pieno di benzina, un bambino piccolo potrebbe non capire perché dobbiamo recarci alla stazione di servizio se nessuno glielo spiega.

Perché spiegare al bambino quello che facciamo?

È importante far capire al bambino che il motivo per cui andiamo a fare benzina è perché la macchina ha bisogno di quel liquido chiamato benzina per poter funzionare correttamente. In questo modo, il bambino comprende l’importanza della benzina per il movimento della macchina e per poter raggiungere luoghi lontani e altrimenti inaccessibili a piedi. Spiegando in modo semplice, il bambino può comprendere ciò che sta accadendo e che ogni azione ha un ragionamento dietro di essa.

5. Il linguaggio nel processo di costruzione del pensiero

Il linguaggio svolge un ruolo fondamentale nella comunicazione e nel processo di costruzione e organizzazione del pensiero. Pensate a quante cose può fare il linguaggio nella comunicazione e nella comprensione del mondo circostante. Prendiamo ad esempio una situazione pratica: una bambina di 8 anni che desidera preparare un pancake. Nonostante alcune difficoltà nell’ortografia, la bambina ha imparato a leggere.

La bambina decide che vuole preparare un pancake, ha imparato a leggere seppur ancora con qualche incertezza, prende il telefonino della mamma e cerca su Google a voce con il microfono “come si fa un pancake”. Avviata la ricerca sul telefonino sceglie una delle pagine che propone come eseguire questa ricetta, scegliendo quella che le appare più congeniale.

A voce alta legge gli ingredienti, li cerca in casa e li posiziona in ordine sul tavolo. Poi, dopo aver trovato tutti gli ingredienti e dopo averne scelto uno simile nel caso non disponesse di un ingrediente specifico, inizia a leggere i passaggi della ricetta e le azioni che devono essere programmate per eseguirla. Esegue le azioni necessarie leggendo la ricetta a voce alta, le quantità da utilizzare e pesandole, svolgendo la preparazione nella sequenza descritta con l’aiuto dell’adulto che è vigile vicino a lei e pronto a intervenire.

A cosa serve la lettura per stimolare il linguaggio dei bambini?

Leggere ad alta voce la preparazione di questa ricetta ha consentito alla bambina di sviluppare un pensiero e di organizzare attraverso una sequenza di azioni l’esperienza prescelta, selezionando fra diverse possibilità e bloccando ciò di non interesse o pertinenza; inoltre, non solo il linguaggio verbale ha consentito alla bambina di esprimere l’emozione per l’attività e per il risultato ottenuto, ma anche il linguaggio non verbale ha fatto sì che potesse manifestare con il sorriso la propria gioia per una preparazione soddisfacente, o con delle lacrime la propria delusione se invece i pancacke si fossero bruciati.

Tutte queste azioni, svolte da un adulto di fronte a un bambino piccolo, possono sostenere e favorire il linguaggio in tutti i suoi aspetti, cognitivi ed emotivi, se adeguatamente verbalizzati e, dai due anni in poi, agiti insieme.

6. Stimolare il linguaggio dei bambini: conclusioni

In conclusione, il linguaggio svolge un ruolo cruciale nello sviluppo cognitivo ed emotivo dei bambini. Utilizzando un linguaggio accessibile, arricchente e coinvolgente, possiamo aiutare i bambini a comprendere il mondo, esprimere le proprie idee e connettersi con gli altri in modo efficace.

Vuoi prenotare una consulenza? Mi trovi su Parentube!

Ti è piaciuto questo articolo?
Condividilo con chi ami 💙

Articolo realizzato da:
Dott.ssa Anna De Santo
Logopedista
4.5/5
Articoli correlati
Video correlati
Altri esperti che parlano di questi argomenti

Paola Cannavò

Psicoterapeuta e pedagogista clinica

Serena Lauria

Psicologa clinica e psicoterapeuta

Giuditta Mastrototaro

Pedagogista

Costanza Fogazzaro

Psicologa clinica e docente

Mariagiulia Pistone

Psicologa clinica

Elisa Trezzi

Pedagogista e insegnante di massaggio infantile AIMI

Carol Pizzolante

Psicologa clinica e arteterapeuta

Giulia Binaghi

Psicologa clinica e psicoterapeuta dell'età evolutiva

Giada Maccan

Psicologa dello sviluppo

Crea gratis il tuo profilo e ricevi i contenuti adatti alla tua famiglia

Crea gratis il tuo profilo e ricevi i contenuti adatti alla tua famiglia