animali
Costanza Fogazzaro

Costanza Fogazzaro

Bambini e animali: 5 aspetti positivi

La convivenza bambini-animali è molto consigliata nel periodo dell’infanzia, perché il contatto con essi aiuta i bambini a sviluppare le loro capacità relazionali e la loro empatia.

Indice

1. Introduzione

In questo articolo vedremo come mai la presenza di un animale in casa faccia bene alla salute del bambino e anche al suo comportamento.

Infatti, la presenza si un animale  all’interno di una casa può rappresentare un valore aggiunto rispetto all’educazione e all’apprendimento del bambino.

Vediamo in che modo.

2. I 5 aspetti positivi della convivenza animali-bambini

  1. Aiuterà il bambino ad iniziare ad interfacciarsi con la comprensione della diversità, a comprenderla e successivamente a rispettarla.
  2. È importante sottolineare come gli animali in casa aiuti il bambino a vivere una quotidianità più piena e attiva e con benefici fisici conseguenti all’attività motoria praticata giocando con gli animali, riducendo così anche il rischio di obesità.
  3. Prendendosi cura di un animale il bambino imparerà a prendersi cura degli altri e ad essere molto più responsabile.
  4. Dialogare con gli animali migliorerà la capacità di comunicazione del bambino, sia per gli incoraggiamenti e gli ordini che rivolgerà agli animali sia perché per il bambino la comprensione da parte degli animali rappresenterà un rinforzo positivo.
  5. Inoltre, la convivenza giocherà un ruolo importante anche nello sviluppo affettivo del bambino: alleviando lo stress, custodendo segreti vietati al mondo degli adulti ed evitando al bambino di chiudersi in sé stesso.
    L’amicizia con l’animale domestico regalerà al bambino la percezione di poter contare sull’altro senza la paura di sentirsi giudicato.

3. Conclusioni

In tal senso, è importante che l’adulto favorisca, in diversa misura a seconda dell’età, l’interazione con l’animale domestico e che coinvolga il bambino nella cura dell’animale affidandogli dei compiti specifici che può svolgere in autonomia o semi autonomia, quotidianamente.

Raccontatemi le vostre esperienze e se vi interessano maggiori approfondimenti su questo tema potete contattarmi tramite Parentube. Ciao a tutti!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con chi ami

Potrebbe interessarti anche: